Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

LaPelleBeauty.it | November 14, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

Per avere un seno giovane e bello… curatelo!

Per avere un seno giovane e bello… curatelo!

C’è chi lo desidera grande e tonico e chi invece garantisce che il seno perfetto è quello che sta in una coppa da champagne. Da sempre simbolo di femminilità e di seduzione la sua delicatezza ci impone di seguire alcuni accorgimenti per mantenerlo sempre giovane e bello.
La naturale predisposizione del seno all’invecchiamento e alla perdita di tonicità rendono fondamentale una perfetta idratazione quotidiana a base di prodotti con principi attivi che rendano la pelle morbida ed elastica. Da evitare assolutamente cosmetici che contengono tensioattivi che tendono a disidratare la pelle. Il latte detergente usato per la pulizia del viso, seguito da un risciacquo con acqua tiepida, è un mezzo valido per la detersione. Dopo la pulizia bisogna tamponare la pelle con delicatezza e spalmare un prodotto idratante specifico. Nella formulazione dei prodotti per la cura del seno si trovano diverse sostanze, alcune, come il collagene e l’elastina, normalmente presenti nel derma, con proprietà di idratazione, di sostegno e di protezione; altre di origine vegetale hanno un’azione tonificante, rassodante e rivitalizzante. Molto adatti per il massaggio al seno sono alcuni prodotti naturali come l’olio di mandorle, l’olio di germe di grano o l’olio di oliva. L’applicazione deve essere fatta attraverso un massaggio leggero che stimolerà il flusso sanguigno linfatico, rassodando le fibre dermiche e muscolari.
04JE04NR
Uno dei momenti della vita di una donna in cui il seno è particolarmente incline alla formazione di inestetismi è la gravidanza (e l’allattamento). In questo periodo il seno e preda facile per le smagliature, che possono comunque essere ovviate attraverso l’uso del reggiseno e l’applicazione di creme specifiche. Un ruolo fondamentale è giocato anche dal peso corporeo. Il fisico a “fisarmonica” infatti concede una strada privilegiata per l’insorgenza di antiestetiche smagliature.
Anche la postura che assumiamo ha una grande influenza. Infatti, tenendo la schiena dritta si eviterà di ostacolare il lavoro del muscolo pettorale, che è adibito al sostegno del seno. Il reggiseno in questo caso può esserci utile visto che, portato soprattutto quando si fa sport e avendo l’accortezza di non tralasciarlo anche se si possiede un seno minuto, permette una maggiore resistenza alla tanto temuta “forza di gravità”. Ma attenzione: sceglietene sempre uno che non comprima, ma che segua le naturali curve del vostro corpo.
04JE04NR
L’estate si avvicina e il mare può essere un amico, ma solo seguendo alcune regole basilari. L’esposizione al sole aumenta l’invecchiamento della pelle: basterà evitare le ore più calde e applicare prodotti delicati ma con una protezione alta. E’ altresì vero che stare scoperti all’aria aperta aiuta la pelle a respirare meglio e tutto il corpo ne trae giovamento. In una località marina si può godere di tutti i mezzi terapeutici che il mare ci mette a disposizione: aria, brezza, acqua e sabbia. La balneoterapia, cioè il bagno in mare, oltre ai benefici dell’acqua, ricca di elementi come il bromo, il potassio, il sodio e il cloro, ha una azione stimolante anche grazie al suo naturale movimento. Sempre per quanto riguarda il rapporto seno-acqua sono sconsigliati i bagni caldi, che tendono a favorire il rilassamento della pelle. L’acqua fredda invece tonifica, rinvigorisce e stimola la circolazione. Esistono in commercio apparecchi specifici di idroterapia a docce rotatorie per idromassaggi al seno. Lo scopo di questo trattamento è di sottoporre la parte ad un abbassamento della temperatura per determinare prima una contrazione e poi una dilatazione dei capillari con conseguente aumento del flusso sanguigno in superficie. Viene così stimolata l’ossigenazione cellulare e si ottiene un effetto di rassodamento dei tessuti e dell’epidermide. Se non si possiede l’apposito apparecchio, si può utilizzare anche la doccia di casa oppure un pezzo di stoffa, lino o cotone, bagnata in acqua fredda, strizzata e passata sulla pelle oppure sottoporsi alla “doccia scozzese”, ossia il l’alternanza di getti di acqua fredda e calda, che favoriscono la circolazione.
Da non sottovalutare anche l’alimentazione. Se è vero che “siamo ciò che mangiamo” arricchiamo fin da subito la nostra dieta con tanta frutta e verdura, che forniscono le vitamine necessarie per mantenere la nostra pelle sempre bella, giovane e soprattutto sana.

Di Serena Savelli

Inviaci il tuo Commento