Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

LaPelleBeauty.it | May 27, 2018

Scroll to top

Top

No Comments

Il fiore da giardino che cura la pelle

Il fiore da giardino che cura la pelle

Se siete amanti del giardinaggio, sicuramente avrete nel vostro spazio verde una pianta di Viburno. Il perché da sempre questa pianta, o per essere precisi questo arbusto, è tra i più presenti nei giardini delle case di mezzo mondo è facilmente intuibile. Il Viburno è una pianta esteticamente molto bella che non abbisogna di eccessive attenzioni, né di essere innaffiata (a meno che non vi sia stato un periodo di siccità duraturo), visto che l’acqua piovana solitamente basta per il suo nutrimento. Ne esistono inoltre svariati tipi (più di 10) tutti facilmente coltivabili, dai fiori colorati e profumatissimi e soprattutto in grado di adattarsi a qualsiasi ambiente. Non per niente vengono spesso impiegati dalle Amministrazioni Pubbliche per rinverdire gli ambienti urbani con aiuole, piccoli parchi e viali alberati perché in grado di assimilare senza troppi danni l’aria inquinata delle nostre caotiche e fumose metropoli.
vib tin 1_dic10
Tra le specie più particolari merita necessariamente un posto il viburnum opulus o palla di neve, un arbusto della famiglia delle Caprifoliaceae, chiamato così per le sue infiorescenze sferiche e candide. Questo, in genere non supera i 200/250 cm di altezza e in Italia è diffuso anche allo stato selvatico pur se originario dell’Asia e dell’Europa. Le grandi foglie trilobate ricordano molto quelle degli aceri e possiedono un colore verde chiaro, che sfuma poi nei colori più caldi dell’autunno poco prima di cadere.
Viburno lantana2-giallo
Un’altra varietà piuttosto peculiare è il viburnum plicatum, che cresce in orizzontale su terreni più umidi, con fiorellini bianchi che nascono su rami lunghi e lisci. Ma le qualità del Viburno non si esauriscono alle doti ornamentali perché presenta molteplici proprietà terapeutiche nei riguardi dell’ asma allergica perché è in grado di esercitare azione calmante sul sistema neurovegetativo polmonare e di inibire gli spasmi bronchiali. Le sue foglie e i ramoscelli giovani possono essere utili per duroni, ulcere e foruncoli mentre i fiori producono effetti antinfiammatori, rinforzano le gengive e combattono le piccole emorragie. Insomma che dire? Belli, utili, eleganti, un costante tocco di primavera per i vostri giardini e una fonte di benessere a portata di mano.

di Nicole Salvoni

Inviaci il tuo Commento